Archive for dicembre, 2009

sabato, dicembre 26th, 2009

assisi

Una mia poesia che forse si addice al significato del Natale come desiderio di rinascita e di confronto con gli altri:

Amo il sentire semplice e profondo,
non gli arabeschi della pazza mente.
Benché ferito ancora mi consolo
sperando di rinascere domani.

Da quanto tempo il volto ti nascondo,
amore? non restare in me latente,
dolore dell’infanzia, prendi il volo!
e tu, coraggio, toccami e rimani!

Solo scrivendo, il mio intelletto crudo
diventa amico del tenero cuore
che possiedo: parola d’uomo scisso,

allergico alle scelte, crocifisso
dai conflitti. Che notte di terrore!
convalescente, l’alba cerca scudo.

Andrea Mariotti, poesia del 1998, poi inclusa in Spento di sirena l’urlo, 2007, Ibiskos Editrice Risolo.

lunedì, dicembre 14th, 2009

PIER PAOLO

perìto di vernacolo,
controriforma e scialo,
pietrose orbite di tabernacolo
conservi all’Idroscalo
per arrotare
il vento

Andrea Mariotti, 1995, lirica inclusa nel volume Lungo il crinale, 1998, Bastogi Editrice Italiana.