In occasione della mia premiazione al VI Concorso Nazionale di Poesia e Narrativa “VOCI 2011”, avvenuta a Mestre sabato scorso (Sezione Lingua, primo classificato), ecco qui di seguito la poesia scelta dalla Giuria (poesia inedita da me già presentata sul blog nell’ottobre 2010; rimandando ovviamente i visitatori alla pagina delle recensioni di questo stesso blog per leggere la motivazione del suddetto premio):

NEL CREPUSCOLO

Dimmi, foresta: dove stiamo andando?
che rimarrà, del nostro Belpaese?
tu mi plachi, o foresta fitta e cupa
ma misericordiosa di Camàldoli!
però le mosche ronzano incessanti,
odiose vuvuzèlas all’attacco
dei timpani miei; rotti senza tregua
quassù, all’ombra di faggi secolari.
Trovarti, adesso, o Casentino, in peggio
cambiato; ché deserto, desolato
mi è apparso l’altra sera il caro ostello
vicino al passo dei Mandrioli: rapidi,
spietati tempi!

Sul crinale dov’è passato il Sommo
Poeta, sopra l’Ermo di Camàldoli,
scemando va l’accidia: un profumato
tetto di abeti bianchi mi difende
dall’africano, inferocito sole.
Salute a te, o venerando Castagno
Miraglia che da più di cinque secoli
vivi nella foresta di Camàldoli!
volgendoti le spalle nel crepuscolo
ho percepito, credo, un moto tuo
di affetto per noialtri condannati
alla stoltezza.

Andrea Mariotti, poesia inedita del 15 ottobre 2010

P.S. La foto è mia, scattata nel luglio assolato dello scorso anno camminando sul crinale sopra l’Eremo di Camaldoli.

2 commenti su “

  1. Bianca 2007

    Mi congratulo con tutto il cuore per questo altro meritatissimo riconoscimento del valore della tua poesia civile. Ti abbraccio con autentica partecipazione e affetto. Condivido in pieno le motivazioni che la giuria ha ritenuto giusto specificare assegnandoti il primo premio. Mirka

  2. andreamariotti Autore articolo

    Ti ringrazio veramente di cuore, cara amica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.