Fiorella

Con il consenso dell’autrice, eccomi a presentare oggi versi inediti di Fiorella D’Ambrosio, alla quale si devono da tempo puntuali e autorevoli commenti nel presente blog. I versi in oggetto risultano volutamente scarni, alla lettura: eppure mi pare impossibile non percepire in essi una lucida e profonda polisemia padroneggiata nei termini di una estrema, scandita fluidità di sapore attualissimo (rammento ai visitatori del blog che già in data 14 aprile scorso è leggibile una significativa poesia della D’Ambrosio):

 

Vorrei dar voce

alla mia illusione

di mondo

nel disordine del tempo…

Andature erranti

a ritmi discordi

squarci di luce

vibrazioni di dolore

moti alterni

di umana ansietà

 

poesia inedita di Fiorella D’Ambrosio

 

13 commenti su “

  1. Francesco

    Nella sua essenziale espressività si trovano (almeno secondo quanto intravedo) le difficoltà della vita che arrivano con apparente casualità. Una poesia che richiede un dialogo in ogni verso, ponendosi domande sul perchè assecondare questo modo di vivere ansiogeno, creando un importante momento di riflessione.
    Grazie Andrea e Fiorella per aver proposto questa poesia.
    Francesco

  2. andreamariotti Autore articolo

    Non ho fatto altro, Francesco, per quanto mi riguarda, se non questo: offrire alla lettura il suggestivo testo di Fiorella D’Ambrosio (sapientemente scarno, insisto). un caro saluto

  3. Luca

    Di gradevolissima lettura, la lirica di Fiorella D’Ambrosio, agile nello scorrere dei versi brevi, scanditi con ritmo intenso, sintetizza una profonda e suggestiva riflessione dell’autrice sul mondo e sulla vita.
    Complimenti al poeta Andrea Mariotti che ha arricchito il suo blog di un’altra preziosa perla…

  4. andreamariotti Autore articolo

    Ringrazio consapevole del valore di versi da me apprezzati con kantiana immediatezza…

  5. Virgilio

    Bellissimo componimento, strutturato ed espresso con sapienti tocchi poetici, attimi di emozioni, di visioni dell’anima nella sua illusione.
    Complimenti a Fiorella d’Ambrosio, autrice della lirica in oggetto e al poeta Andrea Mariotti che ne ha proposto la lettura ai visitatori del suo blog.

  6. andreamariotti Autore articolo

    Ringrazio a mia volta. Ma, ripeto, era doveroso presentare dei versi carichi di disagio cosmico in sapiente economia d’eloquio.

  7. monica martinelli

    Versi molto belli e suggestivi nella loro essenzialità e densità. E questa è anche la funzione della poesia: quel voler dare voce alle illusioni di mondo..alle vibrazioni di dolore..e all’umana ansietà. Complimenti a Fiorella D’Ambrosio e grazie ad Andrea per aver postato questa poesia.

  8. andreamariotti Autore articolo

    Non posso che esprimere la mia sincera soddisfazione per questo ulteriore, gradito commento relativo ai versi di Fiorella D’Ambrosio, direi disarmanti nella loro nudità (nel senso più nobile del termine, non appartenendo davvero a tutti l’ars peraltro strettamente poetica di dire molto con poche parole).

  9. Fiorella D'Ambrosio

    Ringrazio di cuore i visitatori del tuo blog, Andrea, ed in particolare Francesco e Monica Martinelli -che non ho il piacere di conoscere- per la gentile attenzione nei miei confronti e per i loro pregevoli commenti e gratificanti giudizi sulla mia poesia. A tutti un saluto affettuoso, Fiorella.

  10. bianca maria

    La poesia nasce dal riconoscibile desiderio di dare ad un mondo di tormentate ansie e doloranti vibrazioni la speranza di un ritrovato ordine dello spirito.
    Il messaggio della poetessa trova la sua naturale forma di espressione in un discorso costruito con versi schietti e avvincenti,che suggeriscono scenari di incomparabile suggestione.

  11. andreamariotti Autore articolo

    Ciò che non ancora non ho detto, credo, intorno ai versi inediti di Fiorella D’Ambrosio è questo: in essi non c’è traccia di egotismo, e meno che mai di una banale descrizione di emozioni pur amare nel loro ancorarsi al presente. Al contrario, in quanto frutto d’ispirazione genuina e profonda eccoli vivi, vibranti alla lettura, e a tutti rivolti… intrisi di quella passione civile, al fondo, che, almeno per me, è alla base della forte suggestione di cui giustamente parla Bianca Maria.

  12. Roberto DL

    Versi intrisi di un’ inaspettata quanto singolare e altresì ricercatissima freschezza. Da certi versi scaturisce un immagine emblematica, come trovarsi di fronte a una porta consunta dal tempo e dalle piogge, mentre si aspetta fuori la notte in attesa che la porta si apra o che succeda qualcosa, poi d’incanto si apre ed ecco apparire un buio pesto irrigato da fasci di luce e da freschi ma ignoti profumi…

  13. andreamariotti Autore articolo

    Non posso che ribadire la mia profonda soddisfazione nel ricevere questo ulteriore commento ai versi di Fiorella D’Ambrosio; nel senso che, appena ricevuta dall’autrice la mail con i versi inediti in oggetto, subito mi è apparso chiaro il loro valore in chiave di ricercatissima freschezza, come felicemente detto da Roberto De Luca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.