Il bellissimo volto in bronzo dorato di Giovanni XXIII che oggi ho ammirato nel Museo Manzù di Ardea (Rm), mi spinge a proporre questi miei versi del novembre 2013:

 

CINQUANT’ANNI FA

 

avevo otto anni. E ricordo bene

la pena per la morte di Papa Giovanni

che una sera d’ottobre dell’anno prima

contemplando la luna in piazza San Pietro,

aveva affidato ai genitori una carezza

per noi bambini. E l’attentato di Dallas

ricordo altrettanto bene: ucciso Kennedy!

ero piccolo e già vecchio, nel Sessantatré:

un diroccato eden avevo in mano,

io futuro figlio di Piazza Fontana.

 

 

poesia inedita di Andrea Mariotti (11/2013)

 

 

 

 

 

 

 

2 Responses to “”

  1. monica martinelli ha detto:

    Le immagini descritte nei tuoi versi ci fanno ricordare un momento storico importante.. Belle e suggestive le opere presenti al museo Manzù

  2. andreamariotti ha detto:

    In effetti Monica ho ammirato nel museo opere significative del Maestro, in tutta tranquillità. Per pigrizia finora avevo omesso di visitarlo, tale museo, vivamente raccomandabile a tutti per il linguaggio artistico di Manzù poetico e universale. Circa i miei parchi versi è vero, essi si riferiscono ad una fase storica significativa. Un caro saluto a te

Leave a Reply