COMUNICATO STAMPA

 

 

 

DONNE PERSE(PHONE)

 

di

Annalisa Venditti

dei Merangoli

 

 

prefazione del prof. Willy Pasini

 

 

 

Un libro per raccontare la violenza di genere e il femminicidio attraverso un mito antico, quello della dea greca Demetra e di sua figlia Persefone. La dei Merangoli presenta un testo teatrale che è già diventato uno spettacolo, portato in scena da donne socialmente impegnate contro la violenza sulle donne.

 

 

DONNE PERSE(PHONE) è un dramma moderno che trae spunto dalle cronache dei nostri giorni, dalle storie vere di ragazze e donne uccise o abusate da un marito, un fidanzato o un compagno violento. Vite perdute e spezzate per mano di uomini aggressivi e quindi inadeguati a gestire un rapporto di coppia. Gli antichi greci ricorrevano al mito di Demetra, dea delle messi, e di sua figlia Persefone, rapita da Ade, per spiegare l’alternarsi delle stagioni.

Il volume, impreziosito dalla prefazione del prof. Willy Pasini, sessuologo e scrittore, è una tragedia che dà voce alle vittime. Le figlie ritornano e lo fanno per raccontare alla madre gli ultimi momenti della loro vita e per ricucire quello strappo che – nonostante tutto – non potrà mai recidere un legame tanto forte e profondo.

A differenza del mito antico, dove Demetra ottiene di poter riavere da Ade per sei mesi l’anno la figlia, nella nostra tragica contemporaneità questo non può accadere.

Il testo di Annalisa Venditti rappresenta un dialogo intimo tra madre e figlia, tra vita e morte, tra amore e violenza. Attraverso quest’opera teatrale l’Autrice riscrive il mito in chiave contemporanea per dare voce (phone, dal greco “suono”) a tutte le donne vittime di violenza di genere e alle madri che mai si rassegnano e invocano giustizia.

Il linguaggio segreto e arcaico del mito si confonde con le atmosfere metropolitane evocate e con le parole della cronaca nera, in una parabola di emozioni che si infrange contro il fatale enigma dell’esistenza. Il volume documenta anche l’attività del laboratorio teatrale svolto dalla regista Paola Sarcina con un gruppo di donne che ha voluto, e che ancora porta in scena, questo testo di forte impatto emotivo.

 

ANNALISA VENDITTI è giornalista professionista, scrittrice e autore televisivo. E’ laureata in archeologia e storia dell’arte greca e romana. Si occupa da anni di cronaca nera, giudiziaria e di omicidi irrisolti. Attualmente lavora nel programma di Rai 3 “Chi l’ha visto?”

 

 

 

 

DONNE PERSE(PHONE)

di Annalisa Venditti

dei Merangoli

collana Giardini

112 pagine

Euro 12.00

www.deimerangoli.it

 

 

One Response to “”

  1. monica martinelli ha detto:

    Interessante progetto diventato libro… perchè non se ne parla mai abbastanza della violenza sulle donne..un male senza tempo

Leave a Reply