Audax Iapeti genus

Umanesimo, antiumanesimo, transumanesimo. Rinascite possibili e minacce imminenti

In continuità col discorso intrapreso durante il recente convegno sulle cosiddette ‘due culture’ tenutosi nella Villa Falconieri pochi giorni fa, durante l’inaugurazione dell’anno accademico del Vivarium novum, si tratterà delle minacce ormai incombenti di nuove tendenze a metà fra pseudoscienza e pseudofilosofia e il rapporto ch’esse instaurano con la formazione dell’uomo e i suoi limiti, ch’è come dire, di là dalla molteplice e caleidoscopica interpretazione dei termini e del loro portato, fra “umanesimo” e “antiumanesimo”, fra umanizzazione e disumanizzazione dell’uomo: o, classicamente, del perfezionamento morale e spirituale opposto a una ‘follia’ immane e ferina. Interverranno dunque studiosi provenienti da varie nazioni del mondo, per sottolineare fortemente la necessità d’un progresso che non perda prometeicamente di vista l’idea di quel magnum miraculum che, sulle orme di Pico, è per noi l’essere umano, senza ‘luciferini’ eccessi intrisi di pericolosissima hybris.

Interverranno: Francesco Adornato, Rettore dell’Università di Macerata, Novella Bellucci, dell’Università di Roma “La Sapienza”, Luciano Boi, dell’École des hautes études en sciences sociales, Francesca Bugliani Knox dello Heythrop College – University of London, Charles Guittard, dell’Università di Parigi X – Nanterre, Dilwyn Knox dell’University College London, Frank La Brasca, del Centre d’Études Supérieures de la Renaissance di Tours, Christian Laes dell’Università d’Anversa e di Manchester, Robin Lane Fox, dell’Università di Oxford, Marco Pellegrini, dell’Università di Bergamo, Tiziana Provvidera, dell’University College London, Giancarlo Rinaldi dell’Università di Napoli “L’Orientale”, Dirk Sacré, dell’Università cattolica di Lovanio, Kurt Smolak, dell’Università di Vienna, Stéphane Toussaint, direttore di ricerca presso il CNRS di Parigi e presidente della Societé internationale “Marsile Ficin”.

Il programma dettagliato sarà divulgato nei prossimi giorni.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria scrivendo all’indirizzo

convegni@vivariumnovum.net

Leave a Reply