INTERVISTA RELATIVA ALLA SILLOGE “LA TEMPRA DELL’AUTUNNO”

Di seguito, i link tramite i quali ascoltare la suddetta intervista:

il podcast è pronto per l’ascolto il 30 luglio 2021 alle ore 18:00.

 

Dalla pagina di Radio Giano con i podcast del 2021

https://www.bibliolorenzolodi.it/radiogiano/

 

oppure direttamente da Spreaker

https://www.spreaker.com/user/radiogiano/liocemariotti

 

 

il podcast verrà condiviso su oltre 10 piattaforme podcast internazionali

 

——————————————-

 

EMOTICON

 

Più non mi parla occulto in libreria

il dizionario di greco, di me

si vergogna per essermi piegato

alle faccine ovvero all’afasia

rispondendo ai messaggi su whatsapp.

Sbrigativa sintassi oggi vantiamo

giacché il tempo è tiranno; questo l’alibi

degli australopitechi in noi latenti.

Arcadia e Crusca un brutto sogno udite,

o lirici dei social in crescendo!

allergici poi siam tutti al telefono

fisso, patetico rudere di ieri:

d’uopo i messaggi, le chat e le mail…

dove stai andando, umanità perduta?

negli autobus li vedi i nuovi oranti,

le teste curve sui sacrali schermi

in viaggio verso l’idiozia, o noi

dal gregarismo ludico guidati!

 

(poesia di Andrea Mariotti tratta dalla silloge “La tempra dell’autunno”, Bertoni Editore, 2020)

 

 

2 commenti su “INTERVISTA RELATIVA ALLA SILLOGE “LA TEMPRA DELL’AUTUNNO”

  1. Fiorella D’Ambrosio

    Libertà espressiva e varietà di passaggi tematici -uniti ad uno sguardo malinconico e disincantato sul mondo “moderno” e ad una sottile ironia- caratterizzano l’impianto stilistico e argomentativo della lirica “Emoticon”, grazie anche ad una sensibile interpretazione della realtà e ad una fondamentale inquietudine interiore del poeta. Complimenti, Andrea!

  2. andreamariotti Autore articolo

    Grazie Fiorella, per queste tue parole indirizzate ai miei “sciolti”, rivolti a testimoniare la stridente regressione dei nostri tempi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.